Echeion RSS
giovedì, 24 agosto, 2017 10:58

Kick Ass 2: frasi rubate ai baci perugina e splatter simil Tarantino

kick-ass-2-scenaL’atteso sequel di Kick-Ass è finalmente nelle sale, ma non è all’altezza del primo che, diciamolo, non era comunque il film del secolo.

In questo secondo capitolo ritroviamo i nostri super eroi improvvisati alle prese con una violenza inaudita tra uccisioni, stupri e omicidi di massa. Dopo l’omicidio di suo padre, per mano di Kick Ass, Red Mist decide di cambiare il suo nome in The Mother Fucker e di ricambiare il favore al suo acerrimo nemico, non contento della sua vendetta però stuprerà anche, come divertente passatempo, la fidanza di Dave.

Intanto Hit Girl è alle prese con la scoperta dell’adolescenza e della scuola superiore, dove incontrerà le antipatie di molte ragazze che la prenderanno di mira per le loro bravate da bulle. I nostri eroi saranno alle prese con il super-cattivo The Mother Fucker che, con l’aiuto di criminali in calzamaglia e una mercenaria chiamata Mother Russia, seminerà il panico in città e commetterà degli omicidi di massa.

La polizia è sulle tracce di tutti gli eroi mascherati poiché la città è stufa dello scompiglio portato da dei ragazzini in calzamaglia e bandana. Questa la complessa trama di un film che si propone di parlare dei problemi dei giovani d’oggi e della loro mancanza di punti di riferimento, ma che manca il bersaglio di parecchi chilometri.

Kick_Ass_2_PosterLa violenza rimane patinata ed edulcorata per tutta la durata dello spettacolo, perché sempre di un film per adolescenti si tratta; inoltre in mezzo a tutto questo caos non mancano le battute trite e ritrite degne dei migliori super-eroi come «non vuoi far parte di qualcosa di più grande di te, non sei stanca di lottare da sola» o ancora «Kick-Ass non è un costume, è chi sei veramente».

Il regista di questo secondo capitolo è Jeff Wadlow che con questo film tenta, malamente, di imitare il più celebre Tarantino con violenza e sangue degni di uno splatter e colori sempre saturi per sottolineare ogni scena.

Un inaspettato Jim Carrey nei panni di un nuovo super eroe, Colonnello Stelle e Strisce, che si unirà alla cricca di Hit Girl e Kick Ass nella lotta contro il male. Nei panni dei protagonisti ritroviamo Chloe Moretz, nei panni di Hit Girl e Aaron Taylor-Johnson nei panni di Dave/ Kick-Ass.

Durante la prima settimana al botteghino non ha riscosso molto successo, anzi gli incassi sono abbastanza bassi. Nel complesso è un film senza pretese, una visione leggera e divertente al punto giusto, piacevole per passare una serata afosa al fresco dell’aria condizionata del cinema.

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici

Condividi

Che cosa ne pensi?