Echeion RSS
giovedì, 24 agosto, 2017 5:23

Pacifim Rim: la fracassonata più divertente dell’estate

Scena filmDopo tanta attesa e tanti rumors, è finalmente sbarcato nelle sale di tutto il mondo il super-kolossal in cui mostri giganti e robots guidati da umani se le danno di santa ragione: Pacific Rim.

Siamo nel 2020. Sul fondale dell’oceano Pacifico si apre un crepa, dalla quale fuoriescono i Kaiju, giganteschi mostri che cominciano a mettere a ferro e fuoco la Terra. Le potenze mondiali decidono allora di unire le forze per dare vita a enormi robot con cui fronteggiare i mostri alieni. I robot vengono diretti da coppie di persone, le quali, durante la guida, stabiliscono un collegamento mentale che gli permette di sopportare l’enorme fatica dovuta al controllo di un marchingegno di tal stazza.

Le coppie più affiatate dunque, quelle che meglio riescono ad amalgamare le proprie emozioni e i propri ricordi, sono quelle più forti nel combattimento contro i mostri. Lo scontro tra titani ha così inizio.

LocandinaSu quest’ultimo escamotage narrativo, la connessione mentale tra piloti di robot, è costruita tutta la sceneggiatura del film (firmata da Del Toro e Beacham): esso si fa infatti perno di tutto il racconto, mettendo in connessione i rapporti personali tra i protagonisti (odi, amorazzi, conti in sospeso etc.) con i continui combattimenti.

Una felice trovata che, unita allo stile favolistico, se non quasi cartoonesco, della regia di Del Toro, contribuisce a dare un taglio frizzante e nuovo ad un film altrimenti destinato a diventare la classica concentrazione di esplosioni e spacconate guerrafondaie.

Pacific Rim, con i suoi personaggi ai limiti della tipizzazione e con un tasso di spettacolarità forse ancora sconosciuto, passa come una ruspa sopra i vari Michael Bay, Roland Emmerich e Wolfgang Petersen, i “maestri” del disaster movies made in U.S.A, facendosi anche divertente giocattolo per cinefili.

Guillermo Del Toro ha dunque fatto centro sotto tutti i punti di vista: ha saputo gestire in modo egregio l’enorme budget hollywoodiano e tutte le pressioni che ne conseguono, dando vita a quello che forse è il film d’intrattenimento più azzeccato e divertente dell’anno.

Fracassonata godibile e entusiasmante, Pacific Rim è probabilmente la miglior soluzione ad un pomeriggio di caldo e noia in pieno luglio.

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici

Condividi

Che cosa ne pensi?