Echeion RSS
lunedì, 21 agosto, 2017 9:33

Freschi in Estate

caldo-estateEstate inoltrata: caldo e sole. Sebbene la maggior parte dei meteorologi avvisa un’estate ballerina con varie oscillazioni di temperatura e stati climatici, le temperature sono asfissianti e nelle ore più calde non c’è località che si allontani dai trenta gradi. La soluzione sembra facile: chiudersi in casa sotto il bocchettone dell’aria condizionata nell’attesa che l’aria calda faccia il suo corso e la leggera brezza pomeridiana inizi a rinfrescare l’aria.

Ma i condizionatori d’aria non sempre sono una manna dal cielo: torcicollo, mal di schiena, raffreddori e mal d’orecchio sono le conseguenze più comuni dell’uso eccessivo del climatizzatore.

Sembra che i climatizzatori, come molti altri oggetti elettronici, sia dotato del manuale di istruzioni per il montaggio/istallazione (che di solito è affidato ad un tecnico) ma non di quello di uso corretto. Daikin, uno dei principali player del mercato dei climatizzatori, propone, associato alla vendita dei propri prodotti, una sorta di decalogo per il loro utilizzo efficiente e salutare.

Alcune sembrano scontate, come quella di farlo installare da un tecnico specializzato e non affidarsi al do-it-yourself o quello di effettuare una corretta manutenzione. Altri consigli potrebbero essere quelli di evitare di usare il condizionatore impostandolo a temperature polari per poco tempo: i costi, paradossalmente, aumentano! Il consiglio è quello di impostarlo a circa sei gradi centigradi sotto il livello di temperatura esterna, di acquistare un climatizzatore dotato di sensore di movimento, che diminuisce l’intensità di emissione di aria fredda se non percepisce la presenza di persone nella stanza per un prestabilito lasso temporale, e della tecnologia inverter che permette di adattare perfettamente tutte le capacità del climatizzatore all’effettiva necessità del cliente.

aria-condizionata-consigliUn’altra, questa forse sottovalutata, è quella di posizionare i climatizzatori non nelle stanze maggiormente utilizzate ma in quelle stanze che favoriscono meglio la circolazione dell’aria, in maniera tale, inoltre, da avere risvegli freschi senza il prezzo aggiuntivo di essere anche doloranti.

Altri consigli per l’acquisto (e l’uso) del climatizzatore è quello di capire quali siano le proprie necessità: climatizzare una sola stanza o un’intera casa/ufficio? Nel caso la risposta sia quella della stanza singola, il consiglio è quello di installare un climatizzatore d’aria portatile, in maniera da non avere un eccessivo consumo di energia.

Tutto ciò che rimane, quindi, è l’imbarazzo della scelta per la marca del nostro climatizzatore, poi il resto, sembra, faccia tutto lui, servizio telepatico per capire i tuoi gusti e necessità compresi nel prezzo!

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici

Condividi

Che cosa ne pensi?