Echeion RSS
giovedì, 24 agosto, 2017 10:29

Mother’s day in Italia

 mother's dayAnche quest’anno nel mese di maggio si celebrerà la festa della mamma. Si tratta di una ricorrenza civile diffusa in tutto il mondo, celebrata in onore della figura della madre e della maternità.

Ma non esiste un unico giorno dell’anno in grado di accomunare tutti gli stati in cui l’evento è festeggiato. Negli USA, in Italia, in Svizzera e in molti altri Paesi, viene festeggiata la seconda domenica del mese quindi quest’anno cade esattamente l’11 maggio.

Costituisce una festa molto antica, legata al culto delle divinità della fertilità degli antichi popoli politeisti, che veniva celebrata proprio nel periodo dell’anno in cui il passaggio della natura dal freddo inverno al pieno dell’estate (della prosperità nelle antiche civiltà contadine) era più evidente.

Negli Stati Uniti nel maggio 1870, Julia Ward Howe, propose l’istituzione del Mother’s Day, come momento di riflessione contro la guerra. Anna Jarvis poi, celebrò la festa nella concezione moderna per la prima volta nel 1908 come memoriale in onore di sua madre, una attivista a favore della pace. Questa festa doveva rappresentare un segno d’affetto di tutti nei confronti della mamma mentre questa era ancora viva. Anna scelse come simbolo il garofano, fiore preferito dalla madre: rosso per le mamme in vita, bianco per le mamme scomparse.

La celebrazione fu infine ufficializzata nel 1914 dal festa-della-mammapresidente Woodrow Wilson con la delibera del Congresso di festeggiarla come espressione pubblica di amore e gratitudine per le madri.

Le sue origini in Italia risalgono agli anni ’50. Fu l’allora sindaco di Bordighera a promuoverla. Con l’andare del tempo questa festività dal tono religioso si è evoluta in una festa commerciale, talvolta anche in sagra.

In questa giornata i figli sono soliti festeggiare il proprio genitore con dediche speciali spesso accompagnate da doni semplici come un mazzo di fiori o l’album di famiglia arricchito dalle foto che hanno segnato le tappe più importanti della vita della propria madre.

In generale i simboli sono il rosso, il cuore e la rosa (che ha sostituito il garofano), che più di ogni altro fiore rappresenta l’amore e la bellezza e sta testimoniare l’affetto e la riconoscenza dei figli. Oggi oltre a regalare fiori si usa portare delle rose bianche nei cimiteri, mentre in molte città si organizzano eventi speciali per questo giorno. A scuola i bambini preparano e imparano poesie da recitare per la mamma .

È una festa piena d’amore che si festeggia in gran parte del pianeta per ricordare il grande ruolo che le donne che ci hanno danno la vita ricoprono nella società e soprattutto per ringraziare dell’amore e della cura che riservano per i propri figli.

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici

Condividi

Che cosa ne pensi?