Echeion RSS
martedì, 22 agosto, 2017 11:37

Raeliani: se Dio è un extraterrestre

claude-vorhilonLa storia del movimento raeliano inizia con Claude Vorilhon, un cittadino francese che il 13 dicembre del 1973, all’età di soli ventisette anni, entrò in contatto con un’entità extraterrestre nel cratere di un vulcano spento della Francia centrale : tale entità affermò di chiamarsi Yahweh e di essere membro del popolo degli Elohim, extraterrestri umanoidi alti più o meno come bambini e risiedenti su un pianeta lontano circa un anno luce dalla Terra.

Vorilhon fu investito da una serie di rivelazioni circa la storia dell’umanità : venticinquemila anni fa gli Elohim riuscirono a ricreare la vita in laboratorio, ma molti membri della loro comunità, scioccati da tali esperimenti, vollero che venissero continuati su un altro pianeta (la Terra) dove venne ricreato un sistema ecologico del tutto innovativo, adatto alle condizioni chimiche e termiche già presenti e comprendente anche l’uomo. Riferimenti a queste verità sono riscontrabili nei testi sacri delle religioni, per esempio la Bibbia : la parola Elohim, che nell’Antico Testamento viene tradotta erroneamente come “Dio”, significa in realtà “coloro che vennero dal cielo”; continuando su questa linea interpretativa, la Genesi è il racconto dei graduali progressi compiuti dagli Elohim nella creazione della vita sulla Terra, mentre l’Eden è il laboratorio degli Elohim da cui gli umani furono scacciati quando diedero segno di volersi impadronire dei segreti dei loro creatori. Satana? È il leader di un partito oppositore che reclamò la distruzione degli esseri umani, e bombardò la Terra con ordigni atomici: ecco spiegato anche il “diluvio universale”; tuttavia, alcuni Elohim riuscirono a impadronirsi del codice genetico di tutte le forme di vita e a conservarle all’interno di un’astronave (arca di Noè) da dove vennero ricreate; successivamente, venne deciso di rivelare gradualmente agli esseri umani la verità sulle loro condizioni, ma in modo graduale e velato, inviando messaggeri (Cristo, Buddha, Maometto) delatori di conoscenze basate sull’etica della non violenza e del rispetto. Infine, Yahweh rivela a Vorilhon che da 1945 – anno delle prime esplosioni delle bombe atomiche – è iniziata l’Apocalisse, cioè l‘era che anticipa il loro ritorno e in cui la verità non sarà più presentata in modo allegorico ma scientifico; infine, Vorilhon viene rinominato Rael.

raelianiUna seconda ondata di rivelazioni sacre sopraggiunge quando nel 1975 Rael viene invitato dagli Elohim a visitare il loro pianeta: viene rivelato, per esempio, come dopo la morte chi lo meriterà verrà ricreato sul pianeta degli Elohim a partire dalla prelevazione dell’osso frontale dal cadavere originario. Al suo ritorno, fonda il Movimento Raeliano di cui stabilisce la sede internazionale in Quebec; nel 1997 fonda Clonaid, la prima organizzazione ufficiale per la clonazione degli esseri umani che, nel 2002, afferma di essere riuscita nella clonazione di Eva, la prima bambina clonata della storia; ovviamente non sono mai state presentate prove certe.

La struttura del movimento si articola in sei livelli: aiuto animatore, animatore, assistente guida, guida sacerdote, guida vescovo e guida planetaria; quest’ultima viene eletta ogni sette anni da un conclave di vescovi. Per le donne, invece, è contemplata la possibilità di entrare nell’Ordine degli Angeli di Rael, dove esse vengono educate allo scopo di saper provvedere alle necessità degli Elohim quando questi torneranno sulla Terra, e di saper diffondere i valori della femminilità e della religione presso i non raeliani.

I raeliani rifiutano la democrazia in nome della “geniocrazia”, un ordinamento politico in cui i diritti civili ed elettorali dipendono interamente dal QI; sono favorevoli alle ricerche eugenetiche, alle politiche di controllo delle nascite, alla clonazione e ferventi sostenitori della necessità degli organismi geneticamente modificati; credono nell’autodeterminazione sessuale perché gli Elohim non hanno mai voluto che gli esseri umani fossero repressi, dunque accettano i rapporti prematrimoniali, la masturbazione, e rifiutano il matrimonio come semplice contratto.

Molte critiche sono state rivolte ai raeliani per la poca scientificità delle loro teorie : in particolare, Rael/Vorilhon viene criticato per aver modificato frequentemente gli errori contenuti all’interno delle sue opere, a mano a mano che questi venivano scoperti dalla comunità scientifica. Ad ogni modo, quello raeliano resta sicuramente il culto ufologico più diffuso al mondo.

Stefano Arciero

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici

Condividi

I Topic trattati

Che cosa ne pensi?