Echeion RSS
mercoledì, 20 settembre, 2017 10:14

Uno sguardo al 2013

tsunami2013: sembrerebbe doveroso parlare solo di crisi ma molti sono stati gli eventi mondiali, calamità naturali e avvenimenti da citare per ricordare un anno unico e significativo.

Anniversari importanti sono stati i 40 anni dalla morte del pittore spagnolo Pablo Picasso, esponente del movimento artistico del cubismo, 30 anni dalla morte dell’artista spagnolo Joan Mirò, esponente della corrente del surrealismo e 50 anni dall’assassinio del presidente americano John Fitzgerald Kennedy.

Partendo dai primi mesi dell’anno, nel febbraio, i primi eventi tragici: le Isole Salomone, situate nell’Oceano Pacifico, sono colpite da fortissime scosse di terremoto che, raggiungendo magnitudo 8, provocano uno tsunami. Proprio alla metà del mese, una meteora (meteora di Čeljabinsk) esplode nei cieli sopra la zona degli Urali, in Russia, provocando diversi feriti. Nello stesso mese papa Benedetto XVI annuncia le sue dimissioni dall’incarico e il 12 e 13 marzo si svolge il Conclave che elegge pontefice il cardinale Jorge Mario Bergoglio, con il nome di papa Francesco.

Il 15 aprile 2013 due bombe esplodono durante la maratona di Boston, provocando 3 morti e circa 140 feriti, a maggio un tornado violento travolge Oklahoma City provocando distruzione e uccidendo 24 persone. giorgio-napolitanoNel giugno muore Margherita Hack, importante astrofisica nonché la prima donna a dirigere un osservatorio astronomico in Italia. Il 24 luglio un treno che viaggia sulla linea dell’alta velocità che collega Madrid e Ferrol deraglia lungo una curva nei pressi della stazione di Santiago di Compostela. Nello stesso mese si svolge a Rio de Janeiro la XXVIII giornata mondiale della gioventù (GMG). Per concludere il 5 dicembre muore Nelson Mandela, uomo che ha avuto un ruolo fondamentale nella lotta contro l’apartheid in Sudafrica. 

Per quanto concerne il nostro Paese, il 24 e 25 febbraio 2013 si svolgono le elezioni politiche per il rinnovo dei due rami del Parlamento e in cui nessuna delle coalizioni raggiunge una maggioranza netta. Il 4 marzo un grosso incendio distrugge il museo scientifico interattivo della Città della Scienza di Napoli. Ad aprile si svolgono le elezioni del Presidente della Repubblica e Giorgio Napolitano riceve il secondo mandato, fatto unico nella storia della Repubblica italiana. A novembre la Sardegna viene duramente colpita dal ciclone Cleopatra che causa gravissimi danni e morti.

Bisogna fare i conti con un 2013 in cui sembrano prevalere gli eventi negativi, non resta quindi che auspicarsi un 2014 migliore sotto ogni aspetto.

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici

Condividi

I Topic trattati

Che cosa ne pensi?