Echeion RSS
giovedì, 24 agosto, 2017 5:13

No conventional girl

27 ottobre 2013 Hot News, Moda

cara-delevingneDopo l’avvenente Gisele Bundchen, la bad girl Kate Moss, l’eterea Bar Refaeli, ecco comparire nella classifica delle modelle più belle al mondo Cara Delevingne, un concentrato di fascino e di stile.

Con quel suo sguardo imbronciato e il sopracciglio folto ha catturato l’attenzione degli stilisti di tutto il mondo e a quanto pare è una bellezza che lascia il segno, grazie anche al suo carattere esuberante e anticonformista.

La gavetta è stata ben poca, dato il successo repentino ottenuto con la campagna pubblicitaria Burberry’s beauty: un volto che buca l’obiettivo della macchina fotografica, uno sguardo magnetico che gela, un’espressività che cattura.

Fuori dalle passerelle sfoggia uno street style che si discosta dal classicismo britannico, nonostante sia nata e vissuta a Londra; emerge, con una certa ostentazione, il suo essere “maschiaccio” e  no conventional girl: predominano giacche oversize, jeans “destroyed”, t-shirts, giubbotti di pelle, maxi pull, biker boots, cappelli stravaganti da vera teenager anni novanta.

Una fisicità gracile che si uniforma perfettamente allo stile da Anarchy Girl, un vero e proprio modus vivendi all’insegna della provocazione e dell’essere “estremo”; ma Cara non è solo la “cattiva ragazza” che vuole far credere, il suo sex-appeal è poliedrico e la sua femminilità predomina indiscussa su ogni tipo di abito che indossa.

cara-delevingneBruce Weber, celebre fotografo di moda, consacrò il suo esordio sulle pagine di Vogue Italia, nel 2003: Bruce scelse Cara per un servizio dedicato alle creazioni di Philip Treacy, da quel momento in poi la sua carriera è stata un crescendo tra catwalk mondiali e red carpet patinati.

Anche il mondo della rete la corteggia come una vera star: più di cinquecentomila followers su twitter; la più cliccata su tutto il web, la più amata dai tabloid, la più desiderata da attori, cantanti ed eredi al trono.

Pare che il mestiere da top model sia una consuetudine nella sua famiglia: Poppy Delevingne, la sorella maggiore, è una famosa modella nel regno di sua maestà Elisabetta II, ma a parità di charme non raggiunge minimamente i livelli di Cara.

Non sono solo la sua bellezza o i suoi abiti ad attirare sguardi indiscreti, ma anche il suo stile di vita rock’n’ roll e la sua presunta relazione con la cantante Rita Ora contribuiscono a renderla un personaggio trasgressivo e imprevedibile, due componenti fondamentali per far parlare di sé.

Ormai un luogo comune, le voci che la vogliono erede di Kate Moss: per quanto possano sembrar simili nell’atteggiarsi a “bad-girls”, di Kate ce n’è una sola e di certo se Cara fosse stata il duplicato della Moss ben presto sarebbe ritornata dietro le quinte.

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici

Condividi

I Topic trattati

Che cosa ne pensi?