Echeion RSS
sabato, 19 agosto, 2017 1:54

Non tutto evolve nel migliore dei modi: Miley Cyrus

miley-cyrus-nei-panni-di-hannah-montanaIl mare magnum costituito dall’universo musicale è molto spesso attraversato da tratti che si possono definire a buona ragione abominevoli. Sono tante le oscenità che nel corso della storia abbiamo visto o sentito provenire da ogni luogo, sotto qualsiasi forma, attraverso diversi strumenti di divulgazione.

Ma il fenomeno che più ci dovrebbe allarmare è la cattiva educazione musicale a cui sono sottoposte le orecchie dei più piccoli ascoltatori. Spesso, troppo spesso infatti, un elemento che viene trascurato dai genitori nell’educazione dei figli è proprio l’aspetto musicale. È così che i bambini, fin dalla più giovane età, sono tenuti ad orientarsi da soli e spesso si avvicinano a ciò che più è commerciale e “alla moda” senza però ricercare ciò che davvero potrebbe piacergli, finendo per abituarsi agli orrori generazionali che non mancano mai.

Incontro a questa necessità di musicalizzare i più piccoli, è venuta la Walt Disney (e non solo) con tutta una varietà infinita di film, telefilm e serie televisive ispirate al mondo della musica e a sfondo prettamente musicale. Questo fenomeno altro non è se non un business infinito e traboccante di soldi impersonato da ragazzini a cui vengono piazzate in mano chitarre elettriche da cui, più che suoni, escono una marea di soldi direttamente nelle mani dei produttori e delle loro famiglie consenzienti. Dopo i cartoni animati, i più piccoli hanno quindi un porto sicuro dove approdare ed ecco che nascono sempre più nuovi personaggi molto amati dai ragazzini, dei quali diventano gli idoli primi e i modelli di vita.

Purtroppo però anche i ragazzini canterini evolvono e non sempre nel migliore dei modi. Se qualche anno fa tutto era sotto controllo, se si pensa alle Spice Girls o a Justin Timberlake che sono tranquillamente cresciuti con la loro musica senza destare nessun grande scandalo e conducendo più o meno una vita tranquilla, di questi tempi tutto sembra molto peggiorato soprattutto negli usi e nei costumi.

la-trasformazione-di-miley-cyrusMiley Cyrus altro non era se non la protagonista della serie tv Hannah Montana, dunque un’attrice e cantante già affermata a quattordici anni, con tanto di tour in giro per tutto il mondo organizzati sulla scia della sua personale sit-com a sfondo musicale. Ma se per tutto il periodo della sua carriera di attrice-cantante in erba sembrava essere l’esempio più genuino di vita per i suoi piccoli fan, al compimento della maggiore età Miley ha abbondantemente sfatato tutti i miti dimostrando e svelando la vera natura e le vere intenzioni di questa giovane star.

Ora di lei si sente parlare solo per quanto riguarda gli scandali che ne derivano: droga agli Mtv Music Awards, i costumi sempre più osé, i ripetuti e snervanti twerking (prima di lei nessuno sapeva cosa significasse questa parola), l’autoerotismo, fino ad arrivare all’ultimissima trovata, il bacio saffico con Katy Perry. Insomma possiamo dire che Miley Cyrus troverà sempre un modo per far parlare di sé e se già a inizio carriera aveva cambiato il suo nome, potrebbe tranquillamente mutare il cognome da Cyrus in Circus perché altro non dimostra essere se non un animale da circo. E la sua musica? Anche quella è ormai completamente passata in secondo piano.

E se adesso la nuova eroina delle più giovani ragazzine è Violetta, beh bisogna sperare che una volta raggiunta la maggiore età almeno lei sappia tenere a freno gli ormoni.

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici

Condividi

Che cosa ne pensi?