Echeion RSS
giovedì, 21 settembre, 2017 6:42

Viola di rabbia…?

24 febbraio 2014 Sport

montella-fiorentinaÈ ormai passata più di una settimana dalla partita contro l’Inter ma il popolo viola è ancora infuriato per quello che, secondo gli umori della piazza gigliata, è l’ennesimo episodio arbitrale contro la Fiorentina.

Dopo il post-gara, infatti, Vincenzo Montella si è detto dispiaciuto di come una gara così importante sia stata macchiata da una svista ma il tecnico napoletano ha comunque elogiato la grande prestazione degli undici di mister Mazzarri. Quello che l’allenatore della Fiorentina ha voluto sottolineare è di come i suoi ragazzi siano stati penalizzati in entrambe le partite decisive per l’approdo in Champions League, contro l’Inter appunto, e il Napoli, ricordando l’ormai famosa espulsione ai danni di Cuadrado.

Dopo le parole del tecnico gigliato ha parlato a gran voce il presidente viola Andrea Della Valle: «Mazzarri è mesi che si lamenta per le sviste, contro di lui è capitato a noi. Sono arrabbiato, non c’è nessun posto dove farsi sentire, le immagini parlano chiaro». Dichiarazioni, queste, che non lasciano spazio a diverse interpretazioni e che fanno capire di come gli arbitri, secondo il numero uno dei toscani, si facciano influenzare un po’ troppo dai malumori di alcuni allenatori.

pradè-fiorentinaUltimo della lista viola a esprimere il malumore è stato il Ds Daniele Pradè, che parla apertamente del danno economico che subirebbe la società con un altro  mancato ingresso in Champions per colpa di errori arbitrali, facendo esplicito riferimento alla passata stagione e alla polemica per l’ingresso in Europa del Milan. Secondo il dirigente viola, infatti, la Fiorentina in questi anni ha già ottenuto due diverse vittorie: ha riportato i tifosi ad innamorarsi della squadra e, fatto non meno importante, ha ridato entusiasmo all’azionista di maggioranza.

icardi-interQuindi, continua Pradè, la Viola non può permettersi di perdere uno di questi due fattori per colpe non sue. Secca ed immediata la risposta del disegnatore degli arbitri Braschi: «Proteste della Fiorentina? Dossier della Fiorentina? Non ne sappiamo niente e non mi interessa. Sarà la Fiorentina a decidere cosa fare, adesso non è opportuno parlare di questo e della direzione di gara di Fiorentina-Inter».

Ora la Fiorentina andrà a Parma nel posticipo di stasera e quello che si spera dalle parti della città di Dante e Boccaccio è che nessun arbitro si faccia influenzare da queste dichiarazioni e che la Fiorentina continui ad esprimere uno dei giochi più belli d’Italia, a differenza di quanto mostrato al Franchi la scorsa settimana contro l’Inter…

Davide D’Onofrio

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici

Condividi

Che cosa ne pensi?