Echeion RSS
giovedì, 24 agosto, 2017 8:20

Caffè Punto Cult

Punto CultCari lettori, vi chiederete: ma cosa significa Caffè Punto Cult? Non si tratta del nome di un locale, ma di un caffè in una soleggiata mattinata in quel di Parma, diventato il motivo per conoscere un ragazzo di 25 anni, Giacomo Asaro, siciliano e studente di giurisprudenza, che grazie alla sua passione per i film cult, una telecamera, casa sua e qualche amico, ha creato un canale su You Tube: un po’ di immaginazione, ironia e buone capacità di recitazione hanno partorito Punto Cult, un programma che si occupa di mettere in scena il meglio dei film cult di tutti i tempi.

Caffè/intervista, punto di incontro tra la mia passione e la sua, scaturita dalla mia curiosità dopo aver visto alcuni video di questo programma giunto ormai alla sua seconda stagione. Ragazzo estroverso, chiacchierone ma con le idee ben chiare: criticare, parlare e discutere del suo amore per il cinema nato grazie a sua mamma che da piccolo gli faceva mangiare pane e film, e suo zio. Un nerd “salutista” incollato al web solo per usarlo come strumento per il suo programma.

GiacomoUn ingrediente fondamentale è il divertimento: creare una puntata, per lui, è quasi un gioco, basta chiamare qualche amico, decidere di quale film parlare, truccarsi e mettersi a girare! Cosi sono diventati realtà i video su Titanic, Fight club (il mio preferito), Django Unchained e The Truman Show, giusto per citarne alcuni, per il resto vi rimando al canale Mr. Punto Cult. I video partono con il racconto della trama per poi mettere su un vero teatrino dove recitare le scene più significative.

Questo amore per la cinematografia ha alle spalle l’amore per la recitazione, ma soprattutto quello per la musica: Giacomo stesso, infatti, scrive e suona i pezzi, accompagnato dalla sua inseparabile chitarra. Un artista nascente e a tutto tondo che ha trovato il modo di coniugare tutte le sue passioni in questa esperienza. Vive secondo la legge di David Thoreau: “Andate fiduciosi nella direzione dei vostri sogni e vivete la vita che avete sempre immaginato”. Ciononostante resta con i piedi per terra: è uno studente come tanti di noi e sta creando pian piano il suo futuro. Non sogna l’oscar ma ha l’ambizione di portare il suo programma in tv e noi non possiamo che fargli il nostro più grande in bocca al lupo. Di visualizzazioni ne ha già tantissime, ma come si suol dire più si è meglio è, quindi aggiungiamo anche la nostra per guardare da quella finestra che Giacomo si è aperto sul mondo e chissà magari un giorno Cult Tv e Punto Cult si incontreranno per qualche progetto insieme!

Ti è piaciuto? Condividilo con i tuoi amici

Condividi

Che cosa ne pensi?